faq Socrem Milano

Le domande più frequenti

D: A cosa serve essere iscritti alla SOCREM, se poi la cremazione deve essere pagata?
R: La SOCREM dà la sicurezza al 100% di essere cremati, evitando un testamento molto costoso e una lunga attesa per la cremazione. Inoltre, affidarsi ai parenti per l’autorizzazione alla cremazione può a volte essere un rischio, in caso di parenti contrari o impossibilitati per qualsiasi motivo a recarsi in Comune a firmare.


D: Quanto costa iscriversi e rinnovare?
R: Il costo di iscrizione è di 30 Euro una tantum e la quota di rinnovo di 20 Euro (per 15 anni).


D: Su quali leggi si basa la cremazione?
R: A livello nazionale  sulla Legge 130 del 30/3/2001, a livello regionale sul Regolamento 6/2004 (attività funebri e cimiteriali).


D: Se mi trasferisco in un’altra città, è sempre valida l’iscrizione alla SOCREM di Milano?
R: Trasferirsi in un'altra città non richiede necessariamente anche il trasferimento ad un’altra SOCREM, in quanto la residenza è ininfluente e, per legge, è il Sindaco del Comune dove avviene il decesso che autorizza la cremazione.


D: In caso di decesso e cremazione all’estero, come mi devo comportare?
R: E’ certamente possibile farsi cremare all’estero, tenendo sempre presenti le leggi dello Stato dove si muore. Altrimenti è possibile trasferire la salma in Italia per la cremazione.


D: Posso far disperdere le mie ceneri?
R: Per la dispersione delle ceneri la Legge prevede o un testamento, che al momento del decesso, così come per la cremazione, dovrà essere autenticato da un Notaio – quindi una procedura costosa – oppure, per i Soci  SOCREM, una volontà depositata per iscritto presso i nostri uffici (costo 20 Euro).


D: Dove posso disperdere le ceneri?
R: Le ceneri si possono disperdere nel Cinerario Comune,  nel Giardino del Ricordo nel Cimitero di Lambrate oppure in natura (mare, monti, fiume).


D: Posso lasciare le mie ceneri ad un parente?
R: Sicuramente, in questo caso si tratta di affido ad un parente o familiare, che ritirerà le ceneri e potrà custodirle al proprio domicilio.


D: La legge prevede controlli sulla dispersione o sull’affidamento delle ceneri?
R: Per la dispersione all’estero non esistono attualmente controlli così come  per la dispersione in Italia, che va effettuata entro 30 giorni dalla consegna delle ceneri ai parenti. Per quanto riguarda l’affido delle ceneri, in teoria controlli sono possibili.


D: Il funerale va sempre fatto?
R: Il funerale – inteso come passaggio in Chiesa – è facoltativo. E’ obbligatorio invece il trasporto, con carro funebre e cassa, al Crematorio.


D: Cos’è il cinerario comune?
R: E’ una botola nel Campo 301 del Cimitero di Lambrate, dove vengono disperse le ceneri di chi sceglie questa forma di dispersione.


D: Le cellette costano e, se sì, quanto?
R: Il costo delle cellette varia  da 150 a 670 Euro in tutti i Cimiteri, escluso il Monumentale. Ricordiamo che per i Soci SOCREM è disponibile una parete di cellette nel Campo 301.


D: Esiste un’assicurazione per i Soci SOCREM?
R: Esistono due forme assicurative: la prima, per tutti gli Associati, prevede un rimborso ai parenti di Euro 1550 per decesso del Socio dovuto ad infortunio. La seconda, da stipularsi presso l’Italiana Assicurazioni in Piazza Emilia 5  a Milano, prevede la possibilità di pagarsi il funerale in vita. In questo caso, per informazioni più dettagliate e costi, occorre rivolgersi direttamente alla Compagnia di Assicurazione (tel. 02.55.01.64.44).

Rivista Omega Socrem Milano
sostieni Socrem Milano
Socrem cremazione Milano
Contatta Socrem Milano per la cremazione
documenti interni Socrem Milano
Socrem Milano Via dei Grimani 12 - 20144 Milano
tel: 02/4237199    02/4232707 fax: 02/4236621
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright©2015 Socrem Milano C.F. 80058510159

Privacy Policy Cookie Policy